Il 29 settembre DADO MORONI, GIUSEPPE CUCCHIARA e STEFANO BAGNOLI dal vivo al MO.OM HOTEL di Olgiate Olona

JAZZaltro

Tra jazz e world music, commistione e ricerca 

presenta

DADO MORONI, GIUSEPPE CUCCHIARA E STEFANO BAGNOLI 

IL 29 SETTEMBRE DAL VIVO AL MO.OM HOTEL DI OLGIATE OLONA

 

Venerdì 29 settembre, alle ore 21, presso il Mo.Om Hotel di Olgiate Olona (Via San Francesco, 15 – Olgiate Olona – ingresso 15 euro, studenti e soci ARCI 10 euro), JAZZaltro, festival radicato sul territorio lombardo giunto ormai all’ottava edizione, presenta dal vivo il prestigioso trio composto da Dado Moroni, al piano, Giuseppe Cucchiara, al contrabbasso, e Stefano Bagnoli, alla batteria.

Tre musicisti di punta del jazz, non solo nazionale, presenteranno dal vivo il nuovo disco “Cookin’ Hot” (Abeat Records), un classico progetto jazz, “senza se e senza ma”, dove swing e maestria si fondono sapientemente con la freschezza stilistica. Due grandi maestri del jazz contemporaneo, come Dado Moroni e Stefano Bagnoli, affiancano il giovane contrabbassista Giuseppe Cucchiara, fortemente indiziato di essere uno dei talenti più interessanti della sua generazione.

 

Ecco i prossimi appuntamenti:

6 ottobre, Max De Aloe (Olgiate Olona)

13 novembre, Gaia Cuatru & Paolo Fresu (Legnano)

 

JAZZaltro giunge alla VIII Edizione consegnando al territorio una realtà ormai ben consolidata, frutto di collaborazioni storicizzate con amministrazioni comunali, Associazioni, Comunità, Enti e Proloco. Anche quest’anno propone una scelta musicale di qualità in un’ottica di accrescimento culturale ed aggregazione sociale. JAZZaltro, nel corso degli anni è riuscito a creare una vera e propria rete di contatto che anima per diversi mesi la proposta culturale delle periferie, le quali, in una Lombardia milano-centrica, spesso appaiono svantaggiate dal punto di vista della proposta culturale.  Anche quest’anno, passando per la valorizzazione di spazi, location e contesti di grande bellezza, JAZZaltro propone un cartellone ricco di illustri ospiti internazionali, mettendo l’accento sulla commistione come punto di forza della musica, in modo da accendere l’interesse per l’interdisciplinarietà tra generi, stili e forme d’arte in genere.

 

Photo credit: Roberto Cifarelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...