Fai quello che vuoi: il pop ruvido d’autore di Edy

unnamed (1)
Fai quello che vuoi
è il brano che Edy, all’anagrafe Alessio Grasso, ha scelto per presentarsi al pubblico come solista, dopo le esperienze con i Jasminshock (ex Youth Against Fascism ) e poi con gli UltraviXen, band che negli ultimi 20 anni hanno rappresentato un link diretto fra l’Italia e l’avant-punk made in USA.

unnamed
Un crescendo dolce e rotondo che lascia presto spazio alle reali intenzioni del brano, con le sue chitarre chitarre aspre e il testo a tratti pungente per raccontare di una coppia arrivata alla crisi.

Fai Quello che Vuoi è anche il pezzo che apre e che incarna la natura di Variazioni, il primo lavoro di Edy in uscita il 17 novembre.
Il disco nasce come una sorta di conseguenza o come lo strano e poetico esito di un grave incidente motociclistico che lo ha visto protagonista. Il cantautore infatti ha scritto queste canzoni nel corso della lunga convalescenza durante la quale decide di lasciare spazio espressivo alla dimensione cantautorale e pop.
Dodici canzoni che raccontano il cambiamento e sono frutto dell’incontro fra la penna e la chitarra di EDY e la visione artistica del produttore e musicista Marco Fasolo (Jennifer Gentle).
 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.