Milano Music Week: dal 19 al 25 novembre la seconda edizione

mmw2018
Da sempre roccaforte dell’industria della moda italiana, Milano sta sempre più prendendo coscienza anche della sua centralità in ambito musicale. Una centralità intesa non solo nella sua componente ludica e di intrattenimento, ma anche e soprattutto dal punto di vista industriale.
Proprio per rafforzare questa doppia centralità, l’anno scorso si è svolta in via quasi sperimentale nella capitale lombarda la prima edizione della Milano Music Week: un’iniziativa fortemente voluta e sostenuta dal Comune e che ha trovato il supporto dei maggiori soggetti coinvolti nella filiera dell’industria musicale italiana.
Forte del successo dell’iniziativa, con oltre 40 mila presenze di pubblico, il Comune di Milano annuncia ora la seconda edizione della Milano Music Week, che si svolgerà dal 19 al 25 novembre e che vedrà coinvolta l’intera città con una serie di eventi, incontri, presentazioni, seminari, mostre e, naturalmente, concerti.

Promotori dell’iniziativa, accanto all’Assessorato alla Cultura del Comune, sono SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), ASSOMUSICA (Associazione Italiana Organizzatori e Produttori di Musica dal Vivo) e NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori), mentre il patrocinio dell’evento arriva dal MiBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Come sottolinea l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, la Milano Music Week nasce con l’intenzione di far incontrare i diversi elementi della filiera musicale, creando anche l’occasione per dar vita a dibattiti e confronti e per mostrare al pubblico quali sono i soggetti coinvolti in un’industria centrale per il mercato italiano, e che proprio a Milano ha il suo nodo più importante.
Non è infatti un caso che la maggior parte degli eventi musicali di maggior richiamo abbiano luogo proprio a Milano, così come non si può non considerare che tutte le principali realtà discografiche (Universal, Sony e Warner) e moltissimi editori indipendenti abbiano sede nel capoluogo meneghino.
ELISA_Opening_Teatrodalverme
Durante i giorni della Music Week, l’offerta di concerti in città, già molto alta e variegata durante tutto l’anno, sarà ulteriormente incrementata con il coinvolgimento di tutti i locali e i piccoli club.
Ma due eventi in particolare sono da segnalare.
Lunedì 19 novembre, a inaugurazione della Music Week, Elisa sarà infatti protagonista al Teatro Dal Verme di uno speciale appuntamento con Storytellers, lo storico format lanciato da VH1 e Viacom e trasmesso da MTV.
“Siamo felici di avere Elisa protagonista di VH1 Storytellers e della serata inaugurale della Milano MusicWeek. Abbiamo fatto molta strada insieme dall’inizio della sua carriera e questo è il contesto ideale per raccontarla. Elisa darà il via ad una settimana nella quale il racconto della musica sarà il concetto alla base di molte tra le attività che comporranno un calendario ricco di eventi di tante tipologie differenti, con lo scopo di fornire un’idea il più possibile completa su cosa significhi oggi la musica come arte, cultura, lavoro, impresa, intrattenimento, spettacolo”, afferma Luca De Gennaro, curatore della Milano Music Week e Vice Presidente Talent & Music di Viacom International Media Networks.

Ospite d’onore della Music Week sarà inoltre Eros Ramazzotti, che ha scelto proprio Milano per presentare in anteprima mondiale il suo nuovo album Vita ce n’è, in uscita il 23 novembre. Dopo quasi due anni di assenza dalle scene, Eros Ramazzotti tornerà anche con un tour mondiale che, dal 17 febbraio, lo vedrà protagonista nelle più belle e importanti arene dei 5 continenti. Un’occasione davvero unica per il pubblico della MMW2018 e motivo di orgoglio per la città di Milano
Julian Hargreaves
Cuore pulsante della Milano Music Week sarà Linecheck Music Meeting and Festival che, alla sua quarta edizione, si conferma la principale music conference italiana.  
Grazie alla presenza di oltre 1.000 delegati, ai 40 panel tematici, ai 30 showcase di artisti provenienti da 15 diversi Paesi e agli oltre 100 incontri one-to-one, Linecheck si specializza e afferma la sua identità diShowcase Festival, diventando per tre giorni il punto di incontro del music business internazionale. Tra i temi di rilievo di questa edizione l’innovazione digitale, i rapporti tra musica e brands e un tema centrale di inclusione sociale: la Gender Equality nel music business. La quarta edizione – prodotta da Music Innovation Hub, il nuovo progetto per l’innovazione musicale nato all’interno di BASEMilano – tra le novità presenta inoltre moduli di formazione che preannunciano lo sviluppo delle attività di training professionale su base annuale.

Non mancherà poi il contributo delle case discografiche che apriranno eccezionalmente le porte al pubblico, con un invito in particolare ai nuovi talenti. 
Sony Music metterà a disposizione di artisti emergenti, in anteprima, il suo nuovo studio di registrazione di prossima inaugurazione “RCA RECORDING STUDIO” e ospiterà una serie di showcase all’interno del teatro della sua sede di Via Maciachini, mentre la Warner Music, sulla scia del successo dello scorso anno, riproporrà l’iniziativa “Warner Wants You” ospitando nei propri spazi provini live di nuovi artisti. In collaborazione con Universal Music, infine, Milano diventa teatro di incontri con i più grandi protagonisti della musica italiana e internazionale. 

Per chi invece si sta avvicinando al settore musicale, sia da appassionato sia da professionista, saranno previsti diversi momenti di formazione e appuntamenti tra cui scegliere, con workshop per imparare a scrivere una canzone o per disegnare la copertina di un disco, altri per realizzare un video musicale oppure approcciarsi per la prima volta ad uno strumento musicale.
A questi si aggiungeranno anche una serie di proiezioni e mostre sul mondo della musica e i suoi protagonisti come la mostra Sulle tracce di David Bowie a Mare Culturale Urbano.

Infine, fino al 30 settembre per inviare la propria candidatura con un progetto per la MMW2018 alla mail proposte@milanomusicweek.it.

Tutte le informazioni e il programma della Milano Music Week sono consultabili sul sito ufficiale

Educational Partners: CPM propone la sua Open Week, una intera settimana di incontri, seminari, workshop, masterclass e concerti con professionisti e protagonisti della Musica; SAE Institute apre la sede con incontri speciali per conoscere la scuola; Master In Comunicazione Musicale organizza tre lezioni aperte per capire le professioni e l’industria della musica, raccontate in diretta dagli studenti di ALMED.

Institutional Partners: Camera di Commercio Milano MonzaBrianza Lodi, Assolombarda, CCI Confindustria Cultura Italia

Media partners: Accordo, Billboard, Onstage, Rockol, Spotify, Vevo.

Billboard Italia ospiterà il party ufficiale di chiusura della Milano Music Week domenica 25 novembre 2018. Un appuntamento che unirà artisti, industria, partners e naturalmente il pubblico per salutare insieme questa edizione.

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.