Mercoledi 20 GIUGNO, PAVIA: aspettando Iride Fraschini Music Festival: concerto-evento itinerante nel centro storico di Pavia con BANDAKADABRA.

La Fondazione Teatro Fraschini, Iride Fraschini Music Festival ed il Comune di Pavia

presentano

aspettando Iride Fraschini Music Festival…

mercoledì 20 giugno 2018

“IN GIRO DI DO: il Festival si fa strada”

concerto-evento itinerante nel centro storico di Pavia con la “fanfara urbana” di BANDAKADABRA

da Piazzale Minerva a Piazza Leonardo da Vinci

dalle ore 17 alle ore 21, ingresso libero

www.fraschinimusicfestival.com

 

Mercoledì 20 giugno IRIDE Fraschini Music Festival anticipa i tempi e irrompe nelle vie del centro storico di Pavia con un’anteprima, in perfetto stile New Orleans, “IN GIRO DI DO: il Festival si fa strada“: un concerto-evento itinerante con i musicisti della Bandakadabra, vera e propria “fanfara urbana” di 9 elementi che, tra le ore 17 e le 22, si muoverà in un percorso a tappe da piazzale Minerva fino a piazzale Leonardo da Vinci, per tuffare il centro di Pavia nel gusto un po’ retrò dei magici anni ’20 americani.
Durante le numerose soste la marching band – che ha all’attivo collaborazioni con musicisti del calibro di Vinicio Capossela, Goran Bregovic, Roy Paci, Marta sui Tubi  – animerà il percorso con concerti itineranti ironici e coinvolgenti, dal ritmo scatenato del repertorio dixie e jazz tipico delle street band delle origini, intrise di arte di strada, sketch comici e improvvisazioni teatrali.

Contemporaneamente il pubblico sarà protagonista dei set fotografici allestiti dallo staff di IRIDE Fraschini Music Festival: lo scatto più apprezzato sui social darà diritto a due biglietti omaggio per un concerto a scelta del cartellone dei concerti del Castello Visconteo.

Appuntamento quindi mercoledì 20 giugno con le note dixie di “IN GIRO DI DO: Il Festival si fa strada”.

BANDAKADABRA:
Carlo Petrini, giornalista, fondatore di Slow Food, l’ha chiamata una “fanfara urbana”. Calzante definizione per un gruppo che fa della città il suo sfondo ideale e della strada non solo lo scenario in cui esibirsi, ma anche il luogo da cui trarre ispirazione.

Nata a Torino, la Bandakadabra ha saputo compiere negli anni un percorso artistico che l’ha portata a esplorare stili musicali diversi, cercando sempre di proporre arrangiamenti originali e imprevedibili. Il risultato finale è un repertorio estremamente vario che ammicca ora allo  swing delle Big Band anni Trenta, ora alle fanfare balcaniche, con frequenti incursione nel rocksteady e nello ska.

Lo spirito dello spettacolo è sempre irriverente perché il tratto principale della Banda, rimane la sua capacità di coinvolgere il pubblico in un dialogo continuo che si ispira all’arte di strada, fatto di sketch comici,improvvisazioni teatrali e balli sfrenati. L’immaginario è stralunato e ironico e risente delle influenze dei Monty Phyton e dei Mnozil Brazz.

Capace di unire l’energia delle street band alla precisione musicale dei grandi ensemble di fiati, la Bandakadabra ha iniziato a esibirsi in Italia e all’estero, arrivando in soli due anni a collezionare più di trecento  repliche tra Festival di nuovo circo, rassegne jazz e manifestazioni teatrali.

Dopo la pubblicazione del disco live Entomology, (Felmay record) la Bandakadabra inizia a diffondere la proprio musica anche sui network radiofonici nazionali e internazionali. Oltre a essere stato disco della settimana suFahrenheit (Radio Rai Tre),  Entomology viene trasmesso da Battiti,(Radio Rai Tre), l’Altra Europa (Radio24) Splinter & Candy (New York. U.S.) e in svariate trasmissioni in giro per il mondo (Repubblica Ceca, Svizzera,Serbia), finendo per essere incluso in diverse compilation di Ska e Rocksteady e ricevendo ottimi riscontri dalla critica specializzata.

Nell’ottobre 2016 alla Bandakadabra vengono affidati gli interventi comico-musicali della Quarantesima edizione de Premio Tenco, attirando l’attenzione del pubblico e degli  operatori di settore nazionali.

Di assoluto rilievo anche il livello degli artisti con cui il gruppo ha diviso il palco nel corso degli anni: da Roy Paci (I suoni di Terra Madre, ottobre 2013) a Goran Bregovic (Flowers 2015), passando per Vinicio Capossela (Capodanno della città di Torino 2015), il poeta Guido Catalano e Samuel.

 

Festival e manifestazioni: Ai confini tra la Sardegna e il Jazz (Sant’anna arresi), Durham Brass Festival, (UK), Edinburgh Jazz and Blues Festival (UK), Spancir Fest (Croazia), Musica sulle Bocche (Santa Teresa di Gallura), Torino Jazz Festival (Torino), Rock in the Casbah (Sanremo), Bluenote takes Aim (Milano), Festival Paleariza (Palizzi), Tutti Matti per Colorno (Colorno),  Hiroshima Mon Amour (Torino), Festival del Barri Vel (Alghero), Bande a Sud (Trepuzzi),  Flowers Festival (Collegno), Harry’s Bar (UK), Spancir Fest (Varadzin), Festival Arts de Rue (Aurillac), Capodanno Torino 2015 (Torino), Club Tenco (2016), Cest is d Best (Zagabria), Notturni al Roseto (Monza), Suoni Mobili (Milano), Mons fanfaronne (Mons). Chalon dans la rue (Chalon), Udin Jazz (Udine), Rues et Cies (Epinal), Le Mercredis du Port (Port sain Royal) Festival Divino (Castelbuono), Festival Attraverso, Les Routilants (Oignies), Les Mercredis du Port (Port Saint-Louis) Firenze jazz fringe festival (Firenze), Proxima (Torino)

Nasce nel cuore di Pavia un nuovo Festival. Nel meraviglioso scenario della corte del Castello Visconteo, per volontà della Fondazione Teatro Fraschini e del Comune di Pavia, prende vita “IRIDE Fraschini Music Festival – musica per i vostri occhi”, la rassegna che nel mese di luglio porterà nel capoluogo lombardo – in uno tra i monumenti più affascinanti dell’architettura tardogotica – alcuni tra i più grandi interpreti della musica internazionale. La raffinata corte del Castello Visconteo si animerà così nel mese di luglio di una serie di concerti esclusivi, diventando magnifico scenario per straordinari musicisti, innovativi e visionari: un luogo pulsante di storia per artisti che hanno scritto o stanno scrivendo pagine indelebili della storia della musica moderna. Appuntamenti imperdibili non solo da ascoltare ma anche da “godere con gli occhi” – come ricorda il nome stesso del Festival, “IRIDE” – nell’incantevole location all’aperto del Castello Visconteo.

“IRIDE Fraschini Music Festival – musica per i vostri occhi” nasce dalla volontà del Comune di Pavia e della Fondazione Teatro Fraschini, splendido teatro settecentesco tra i più importanti palcoscenici di tradizione italiani, punto di riferimento della vita culturale della città nell’ambito dello spettacolo dal vivo. L’obiettivo è aggiungere un altro tassello all’offerta culturale di Pavia, tra i più importanti e prestigiosi poli universitari italiani, e richiamare sempre più visitatori e turisti grazie al connubio tra la magia della location e la musica di qualità, in grado di abbracciare le esigenze e gli stili più diversi. 

mercoledì 11 luglio

MOGWAI

 

venerdì 13 luglio

CAETANO VELOSO

 

lunedì 16 luglio

LP

 

venerdì 20 luglio

JOE SATRIANI

 

mercoledì 25 luglio

GORAN BREGOVIC

 

Informazioni su come acquistare i biglietti:

www.fraschinimusicfestival.com – info@fraschinimusicfestival.com


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.