Pillole, punchline e ambizione: Lowlow torna con Il bambino soldato

2018_04_26_LOWLOW_06_0630_RGB
“Lo ritengo il miglior disco rap degli ultimi 10 anni”.
Lo dichiara così, senza titubanza, con una sicurezza non comune per un artista della sua età (è del ’93). Solo l’anno scorso Lowlow pubblicava il suo primo album Redenzione, quello che ha portato le sue rime sotto occhi – ma soprattutto nelle orecchie – del grande pubblico, dopo la gavetta con il freestyle per le strade di Roma.
Adesso è già il momento di voltare pagina con un nuovo album, Il bambino sodato: “Dico che è il migliore degli ultimi 10 anni perché è così, perché io faccio qualcosa che in Italia non c’è, e penso che questo disco sia arrivato nel momento creativo migliore della mia vita. Sono l’unico che ha studiato tutta la storia del rap italiano rispettandone tutti i protagonisti, cosa che gli altri non fanno. Inoltre, io ho una sguardo proiettato all’America, guardo il rap del punto di vista tecnico, il mio punto di riferimento è la cosiddetta top 5 dei rapper americani, i cinque migliori in circolazione, dove c’è anche Eminem naturalmente. Questo album è una bomba al fosforo”.
Continua diretto. “Se parliamo di rime, di punchline, io sono il migliore. Gli altri fanno fatica a fare quello che faccio io, a me viene facile, è un dono, lo so, è sempre stato così. Con una metafora calcistica, è come la differenza che c’è tra un bravo giocatore e Messi, e io sono Messi. In Italia uno dei pochi veramente bravi a fare freestyle, cosa che io non faccio più da tempo, è Emis Killa, nessuno ha il suo stile”.

Nel nuovo album si scontrano umori diversi: c’è l’ironia di un pezzo come Basso Basso e c’è l’introspezione di Bipolare e Pillole, dove Giulio Elia Sabatello affronta a muso duro i suoi mostri e i suoi fantasmi: “Non penso di aver fatto una cosa coraggiosa trattando la tematica della bipolarità, che mi tocca da vicino: per me raccontarmi era un’esigenza, l’ho fatto con naturalezza. La sicurezza che dimostro oggi viene da un’insicurezza di fondo: per esempio, ancora oggi ho un rapporto difficile con il mio corpo. Un anno fa ho perso parecchio peso, ma se oggi qualcuno dovesse dirmi ancora che sono grasso la prenderei male”.
lghgnaenhcledglc
Se Sfoghi di una vita complicata 4 è un po’ un nuovo manifesto – il quarto di una serie – con cui si apre l’album raccontando di chi è oggi, per la chiusura è stata scelta Storia di una farfalla, brano che però è disponibile solo nell’edizione deluxe del disco, distribuita in esclusiva negli store Mondadori: ” E’ il pezzo più delicato, l’unico vero story telling del disco. Parla del mio vivere sempre in punta di piedi, anzi, in punta di ali, ma anche di quando sono costretto a cantare, come una cicala”.
A Milano, città che lo ha adottato, è dedicata Strano: “Amo Milano, per me è sempre stata la città del lavoro, ed è la città che mi ha permesso di fare del rap un lavoro. Oggi avrei più di un motivo per festeggiare, ma non lo faccio, perché penso sempre al prossimo obiettivo: sacrifico tutto, la mia vita privata, i sogni di gloria. Per me è come essere nel mezzo di una corsa, ho tanta rabbia da comunicare ancora, e pretendo molto da me stesso”.

Un disco che probabilmente non sarebbe stato lo stesso senza l’apporto fondamentale di Big Fish alla produzione, “un altro killer come me”, come lo chiama Lowlow: “Fish ha saputo captare le mie intenzioni, le mie battaglie, è intervenuto dandomi sicurezza ma rispettando il mio territorio. Tra di noi c’è stata comunione d’intenti e mai invasione di campo”.

Infine, Lowlow demolisce un luogo comune: “Non è vero che bisogna star male per scrivere canzoni, e non è vero che bisogna ricercare la perfezione a ogni costo. Io mi sono rovinato la vita per farlo”. Eccola qui, la storia di un bambino soldato.

 

Instore tour:
08/06/2018: ROMA BOOKSTORE @ VIA TUSCOLANA
09/06/2018: FROSINONE
10/06/2018: SALERNO
11/06/2018: MARCIANISE (CE) @ C.C. CAMPANIA
12/06/2018: REGGIO CALABRIA  C.C. PORTO BOLARO
13/06/2018: FOGGIA
14/06/2018: ANDRIA
15/06/2018 COLONNELLA @ C.C. VAL VIBRATA TERAMO
16/06/2018 BOLOGNA + PADOVA
17/06/2018 MODENA @ VICTORIA CINEMA
18/06/2018 GENOVA + MASSA
19/06/2018 TORINO + MONCALIERI @ c.c. ENTERTAINMENT CENTER 45° NORD
20/06/2018 FIRENZE @ VIA DE GINORI
21/06/2018 MARGHERA @ c.c. NAVE DE VERO
22/06/2018 MILANO @ DUOMO
23/06/2018 CASTELSARDO (SS)
24/06/2018 ALGHERO
25/06/2018 PALERMO @ C.C. FORUM


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.